Cerca
  • Biova Project

IL NOSTRO IMPATTO SOCIALE. IL VERO VALORE DI BIOVA PROJECT

Biova Project è un punto di incontro tra organizzazioni a carattere sociale, profit e non profit. Il nostro modello, infatti, si concentra sul creare un impatto sociale immediato e duraturo nel tempo, cercando nel frattempo di generare valore economico.


Oltre a ridurre una percentuale di spreco, agiamo concretamente per favorire lo sviluppo e la nascita di nuovi progetti sociali sul territorio.



Panacea


Panacea è una Social Farm che da oltre dieci anni fa dell’inserimento lavorativo la sua missione principale, oltre al voler creare il pane più buono ed etico del mondo.

Filiera corta, farine biologiche, rispetto del territorio e grande cura per le persone che lavorano al forno.

Panacea, infatti, sviluppa un progetto di inserimento lavorativo in un quartiere particolare di Torino, dove il mestiere della panificazione viene insegnato a nuovi aspiranti artigiani dell’arte bianca.

La nostra collaborazione con Panacea porta quindi a un immediato riscontro: dal gennaio 2020 abbiamo recuperato 2 T di pane che altrimenti sarebbe andato perduto.

Oltre a questo, rimettendo Biova in distribuzione sui loro scaffali, generano nuovo valore economico che serve sostenere il loro modello di business.

Un ciclo virtuoso di cui siamo molto orgogliosi.



celo celo Food


Celo Celo è un’organizzazione no profit che opera sul territorio di San Salvario con lo scopo di eliminare le eccedenze alimentari da mercati e negozi e redistribuirli a chi ne ha bisogno. Con loro abbiamo sviluppato Biova San Salvario, un progetto che ha visto il recupero di 150kg di pane dai panifici del quartiere e una ridistribuzione nei locali e panettieri aderenti.


Su ogni bottiglia venduta abbiamo dato un contributo di 30 centesimi a celo celo Food per continuare ad affrontare la propria missione di recupero e redistribuzione degli sprechi alimentari dal quartiere.


Oltre a questo, abbiamo condiviso per i sei mesi del primo lockdown i nostri spazi di Via Valperga Caluso con i volontari dell’associazione, impegnati in una missione di redistribuzione delle eccedenze straordinaria. In quattro mesi sono stati distribuiti pasti a 850 famiglie al mese, per un totale di 3400 famiglie aiutate.

Per questo diciamo che chi consuma Biova, dona un pasto a chi non ce l’ha.


È stata un’esperienza grandiosa a livello personale e collettivo. Vedere il quartiere che si mobilita in un’operazione talmente vitale per la vita del quartiere stesso, ha rappresentato per noi l’apice del nostro sogno imprenditoriale.



Trasporti sostenibili

L’impegno di Biova Project si concretizza anche con la nostra scelta di limitare al minimo i trasporti degli scarti (che vengono sempre trasformati nel centro produttivo più vicino al punto di recupero). Oltre a questo cerchiamo di essere anche totalmente a ZERO EMISSIONI nella nostra pratica di distribuzione cittadina. Abbiamo infatti adottato il sistema delle bici cargo. Un modo sano e divertente di portare in giro per la città i nostri prodotti.



Progetto Liguria


Stiamo per lanciare un nuovo progetto di recupero in una nuova regione.

A presto grandi novità!


260 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

PANE RECUPERATO AD OGGI

 unisciti al movimento

  • Facebook - Bianco Circle
  • LinkedIn - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle