top of page

Torniamo in crowdfunding per immaginare il cibo del futuro

Aggiornamento: 11 ott 2023



«Ogni anno in Europa 931 milioni di tonnellate di cibo vengono gettate. 158,27 milioni di tonnellate derivano da pane, pasticceria e cibisecchi. Noi ridiamo vita agli alimenti inutilizzati trasformando gli scarti in nuove materie prime con cui creare birre, snack e altro»

Franco Dipietro, Ceo di Biova Project


Da pochi giorni abbiamo avviato una campagna di equity crowdfunding su Mamacrowd per finanziare i nostri progetti a favore di una maggiore sostenibilità della filiera alimentare. L’obiettivo minimo è quello di raccogliere 400 mila euro, traguardo che abbiamo raggiunto in soli 5 giorni! I capitali raccolti verranno utilizzati per espandere la nostra capacità di recuperare invenduti, tramite la creazione di unità denominate Surplus Treatment Unit, veri e propri centri di stoccaggio e trasformazione dei surplus alimentari in nuove materie prime.


La campagna di crowdfunding


Biova Project è cresciuta molto negli ultimi anni e siamo contenti di vedere che stiamo raggiungendo sempre più persone con i nostri prodotti. Per noi è fondamentale continuare a dare il nostro contributo alla lotta contro lo spreco alimentare, creando altri prodotti di successo, come lo sono le nostre birre e i nostri snack. Ogni anno in Europa 931 milioni di tonnellate di cibo vengono sprecate. 158,27 milioni di tonnellate derivano da pane, pasticceria e cibi secchi. Con i capitali raccolti potremo pensare e sviluppare nuovi prodotti capaci di trasformare invenduti in qualcosa di nuovo, buono e divertente. Potremo allargare la nostra squadra e far sentire ancora di più la nostra voce. La campagna di crowdfunding su Mamacrowd rappresenta un’occasione utile per sostenere un’azienda che sta cambiando, un sorso alla volta, il modo in cui oggi guardiamo i sottoprodotti e gli invenduti della filiera agroalimentare.


Le birre e gli snack di Biova Project


Biova Project è ad oggi sinonimo della più completa e verticale gamma di “birre contro lo spreco”: birre fatte risparmiando fino al 30% di materie prime vergini a favore di sottoprodotti e invenduti della filiera agroalimentare. La gamma di birre Biova Project, infatti, è creata a partire da pane invenduto, sfridi di pasta e rotture di riso recuperate da importanti player del mercato italiano.

Nel 2022 abbiamo anche lanciato Ri-Snack, uno snack salato fatto a partire del sottoprodotto della birrificazione, il malto d’orzo esausto, già utilizzato nella creazione della loro gamma di birre, e riutilizzato una seconda volta per creare uno spuntino croccante e dal gusto irresistibile.


Per noi è fondamentale continuare a dare il nostro contributo alla lotta contro lo spreco alimentare, creando altri prodotti di successo. Investi nel nostro progetto per realizzare oggi i prodotti del domani. Sorso dopo sorso, cambieremo il mondo: https://bit.ly/biova-mamacrowd



207 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


PANE RECUPERATO AD OGGI

 unisciti al movimento

  • Facebook - Bianco Circle
  • LinkedIn - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle
bottom of page