top of page

A Bergamo il pane non si spreca, si beve.



Lo scorso anno, grazie alla collaborazione con l’Aspan di Bergamo, abbiamo realizzato Biova Bergamo. Una birra artigianale che combatte lo spreco alimentare e ha un gusto unico: il profumo del pane e il sapore del sale. Questa birra è prodotta con il pane recuperato a km 0 e donato dai panettieri della provincia di Bergamo.


Fino a fine 2022 la troverete in promozione in tutti i panifici che hanno aderito al progetto. Ogni 4 bottiglie di Biova Bergamo un bicchiere Biova in omaggio!





Biova Bergamo non solo abbatte gli sprechi, ma permette di risparmiare fino al 30% di materie prime, e contestualmente viene risparmiato all’ambiente l’immissione di ben 1365 kg di CO2, pari a 5 voli aerei tra Roma e Londra.


“Il progetto si basa sulla sinergia con i nostri panificatori – racconta Ferrandi, presidente Aspan Bergamo – e Biova Project che ritirerà l’invenduto presso alcuni panifici e lo trasformerà in birra artigianale. Il prodotto sarà poi a disposizione dei panifici aderenti”.


La caratteristica di queste birre è di “lasciare parlare il pane”: ricette classiche della tradizione birraia, con un tocco di sapidità dato proprio dal pane; un gusto che colpisce, almeno quanto la bontà del progetto.



46 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

PANE RECUPERATO AD OGGI

 unisciti al movimento

  • Facebook - Bianco Circle
  • LinkedIn - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle
bottom of page